La linea del partito? Cattocomunismo!!!

Posted on 22 giugno 2011 di

1


Cito il documento ufficiale approvato dal partito democratico alla convention sul lavoro di genova

La grande riorganizzazione capitalistica su scala globale avvenuta negli ultimi decenni sospinta dalle politiche neoliberiste, ha fatto del lavoro nelle economie mature il soggetto perdente, con il forte aumento della disoccupazione, specie giovanile, il peggioramento delle condizioni di lavoro, la stagnazione delle remunerazioni. È stato inciso non soltanto il tenore di vita delle famiglie operaie…

Senza indulgere in concezioni “lavoristiche” ormai datate, occorre riconoscere che il lavoro non ha oggi nella costruzione dell’identità della persona una funzione totalizzante come in passato, in ragione della crescita di altri interessi e dimensioni dell’agire umano (dal consumo alle relazioni produttive extra-mercato). Tuttavia, resta, nella generalità dei casi, non solo lo strumento indispensabile per ottenere i mezzi necessari al sostentamento di sé e della propria famiglia, ma un fattore determinante di autorealizzazione personale, di integrazione e di riconoscimento sociale, di partecipazione attiva alla vita della comunità, di esercizio pieno dei diritti di cittadinanza. L’orizzonte del lavoro è,nelle parole della “Caritas in veritate” di Benedetto XVI, il neo-umanesimo integrale.

Per la serie per ogni passo avanti ne facciamo dieci indietro……

Roberto Ruocco

Annunci