Osama Bin Laden ucciso in Pakistan

Posted on 2 maggio 2011 di

0


Osama Bin Laden è stato ucciso questa mattina ad Abbottabad, sobborgo nei pressi di Islamabad, in Pakistan, durante un blitz della CIA a cui avrebbero preso parte anche membri dell’intelligence pakistana. Il corpo non è stato ancora mostrato ai media americani (la foto che vedete è stata messa in circolazione dalla tv pachistana Geo TV), ma ci sono pochi dubbi sull’identità dell’obbiettivo. (questa foto è un falso! vedi alla fine del post)

“Un’operazione mirata”, l’ha definita il presidente Obama nel suo discorso alla nazione, preparata con cura nel corso di questi mesi.

L’eliminazione di Bin Laden è un bel colpo per il presidente USA, più volte accusato dai repubblicani di avere posizioni in politica estera troppo deboli ed insicure, troppo inclini al dialogo col mondo musulmano e poco propense a difendere gli interessi americani e la sicurezza nazionale. Al di là della disinvoltura con cui i neocon propongono la falsa equazione musulmano=terrorista, questo blitz segna al contempo la fine dell’epoca della guerra al terrorismo portata avanti da George W. Bush con esiti disastrosi, e l’inizio della strategia di rilancio che Obama potrà applicare per cercare di ottenere un secondo mandato alla Casa Bianca. Sarà ora interessante capire se e come l’uccisione di Bin Laden avrà conseguenze dirette sull’impegno statunitense in Afghanistan – impegno che nel 2001 venne giustificato proprio in quanto risposta all’attacco qaedista dell’11 settembre. Intanto risulta ormai chiaro che il Pakistan per svariati anni ha garantito un certo grado di copertura e protezione al terrorista saudita. Secondo alcune fonti giornalistiche, il governo pachistano potrebbe aver deciso di scaricarlo in seguito al tentativo di Bin Laden di riprendere i contatti con i taleban e di organizzare nuove cellule operative. Al Qaeda riuscirà a sopravvivere? Secondo alcuni si tratta di un’organizzazione completamente incentrata sulla figura di Bin Laden, e dunque destinata a perire con lui; altri pensano invece che si sia ormai sviluppata e ramificata in maniera indipendente, e che il suo fondatore in questi ultimi annni occupasse una posizione esclusivamente simbolica.

Lorenzo Tondi

Update: la foto che ritrae il volto sfigurato di Bin Laden è un falso. Lo dichiara l’emittente atellitare pachistana Geo TV, che l’ha ritirata. La foto è probabilmente il risultato di una sovrapposizione della parte bassa del volto del terrorista sul volto di un altro cadavere.

Annunci
Posted in: Esteri