Berlusconi fa trolling telefonico a Ballarò

Posted on 2 giugno 2010 di

1


Ha ragione Floris, quando dice: “lo facevo quando ero ragazzino”. Giuseppe su Facebook scrive che “sembra Bart che fa gli scherzi a Moe“. Personalmente, invece, quello che sento è una enorme sensazione di fastidio, che potremmo riassumere eufemisticamente come un grandissimo giramento di coglioni. Ecco ciò che è successo ieri, a Ballarò:

Tra le altre cose, era già successo (per due volte). Penso che questo sia intollerabile; penso che interrompere il dibattito di una trasmissione televisiva, per di più senza preavviso, sia indice di una cafonaggine e di uno sprezzo dell’indipendenza del giornalismo unici nel panorama politico europeo e non solo; penso che telefonare con l’unico scopo di insultare chi ti critica e di citare alla stracazzo di cane dati manipolati (come vedremo in seguito) sia un oltraggio alla dignità del conduttore e di chi, come Pagnoncelli, fa semplicemente il suo lavoro; Berlusconi è peggio di Stalin: almeno i suoi comizi radiofonici erano annunciati con anticipo.

Credo che Silvio vada trattato per quello che è: un troll. E in genere i troll, quando continuano a spammare, vengono bannati.

Detto questo, mi preme condividere con voi ciò che ho trovato a proposito della fantomatica Euromedia, cui Berlusconi commissiona sempre i suoi infallibili sondaggi: la Ghial Media S.R.L. fa capo ad Alessandra Ghislieri, di cui si parla in questo interessante articolo.

Mister B. ha superato perfino questa signora, lui perlomeno ha un specchio che funziona.

Il Cattivo

Annunci
Posted in: Politica, video